Il Parco si allarga a 800ha: approvata la legge che ci unisce al Parco della Balossa

PDF Stampa Scritto da Francesca Sbacchi    Lunedì 14 Dicembre 2015 10:45

Il 10 dicembre è stata approvata la Legge Regionale (n. 100/2015) che unisce il Parco della Balossa al Parco Nord Milano. Si rafforzano così i vincoli di tutela della Balossa, conclBalossaamando ulteriormente l'importanza ecologica dell'area e sottraendola ad un possibile consumo del suolo.

Il Parco della Balossa si sviluppa nel territorio fortemente urbanizzato della cintura metropolitana, ha una superficie di 146 ha, e comprende principalmente aree agricole (l'80% della superficie). Gli ambiti di interesse naturalistico sono rappresentati dal fontanile Nuovo e dal fontanile Novello, che costituiscono dal punto di vista morfologico e vegetazionale le vere emergenze naturalistico-ambientali del Parco. Con questa unione. il Parco Nord Milano modifica i suoi confini e supera gli 800 ha di territorio gestito e amministrato direttamente.

"Si conclude in questo modo l'iter amministrativo per l'accorpamento del Parco Locale di Interesse Sovracomunale al Parco regionale Nord Milano: un ottimo risultato fortemente voluto da questa Amministrazione. Un vincolo ulteriore per tutelare questa area verde che sarà gestita con l'esperienza 40ennale del Parco Nord Milano. Una garanzia per tutti", afferma soddisfatta il Sindaco di Cormano Tatiana Cocca.

Altrettanta soddisfazione ha espresso il Presidente del Parco Nord Giuseppe Manni che vede così concretamente avvicinarsi l'idea di un unico grande parco di cintura metropolitana attorno a Milano da lui stesso lanciata più di un anno fa, in occasione di incontri e di dibattiti sulla nascente Città metropolitana.

Un'altra novità importante: da oggi, il Comune di Novate Milanese è entrato a far parte integrante dei soci dell'Ente di gestione del Parco Nord, come ricordato dal Sindaco di Novate Lorenzo Guzzelloni.

E per valorizzare il Parco della Balossa, l'Associazione Culturale Casa Testori e Parco Nord Milano, in collaborazione con i Comuni di Novate Milanese e Cormano e la Cascina Balossa, all'interno del progetto Botanica, sostenuto da Fondazione Cariplo, hanno indetto un bando rivolto ad artisti di ogni età e nazionalità, per la presentazione di progetto per la creazione di un'opera pubblica partecipativa per il Parco. L'artista selezionato avrà il compito di realizzare un'opera d'arte che dovrà essere caratterizzatoada una forte componente partecipativa, che sfoci in un'installazione finale in grado di riassumere la duplice valenza espressiva di creatività dell'artista e, al contempo, di rielaborazione dell'identità del territorio dimenticata dallo sviluppo edilizio dei sobborghi.

Il progetto dovrà coinvolgere le comunità di Novate Milanese e di Cormano e considererà le due vie d'accesso principali al Parco, che si affacciano sui due Comuni, e sarà l'esito di un processo che avrà individuato i punti chiave del territorio di riferimento, approfondendone la storia e costituendo una serie di relazioni con gli abitanti, il cui coinvolgimento è ritenuto fondamentale.

L'artista selezionato dovrà prevedere iniziative, da realizzare con il supporto dei promotori in occasione di una Festa di Primavera il 21 marzo 2016: un momento conclusivo di aggregazione all'interno del Parco della Balossa che celebri la presa di coscienza dell'esistenza del Parco da parte della cittadinanza e presenti ufficialmente l'opera/le opere realizzata/e. Contestualmente il lavoro di documentazione di tutto il processo creativo e realizzativo, che dovrà essere documentato con materiale fotografico ed eventualmente video, appositamente studiato e elaborato, verrà esposto a Casa Testori con una mostra nel 2016. La scadenza per l'invio delle candidature è l'11 gennaio 2016.

Per informazioni e invio candidature, entro l'11 gennaio 2016: martacereda@casatestori.it

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 07 Gennaio 2016 13:01 )